Il paradiso in una valle: Logarska dolina

Lontana dai rumori e dal trambusto delle città, isolata in mezzo alle alte montagne, tutto attorno solo natura incontaminata pronta per essere esplorata: che sia la verde estate o il bianco inverno, - Continua »

Riti di primavera: la festa di Jurjevanje

C’inchiniamo dinnanzi a te, Giorgio il Verde, verde è l’albero, verde la veste! Verde è tutta la montagna, verde e piena d’erba, piena d’erba e di trifoglio. Così iniziano le canzoni rituali - Continua »

Tra storia e spiritualità: Škofjeloški pasijon

Škofja Loka, una delle cittadine più antiche della Slovenia, nonché una delle più belle, con il suo castello e le variopinte dimore cinquecentesche, ogni sei anni diventa il palcoscenico dello Škofjeloški pasijon - Continua »

C’era una volta… Viaggio nel tempo al castello di Tuštanj

C’era una volta un giovane giardiniere, arrivato dalla campagna a lavorare in un castello. Nonostante la sua giovanissima età, faceva il suo mestiere con tanto amore e diligenza da far innamorare la - Continua »

Cuore, tradizione e comunità: il carnevale di Drežnica

Non eravamo mai stati a Drežnica, un minuscolo paesino ai piedi del monte Krn. Cosa ci ha spinti fino a lì? L’anno scorso il governo della Repubblica di Slovenia ha proclamato il - Continua »

 

Il paradiso in una valle: Logarska dolina

Logarska dolina

Lontana dai rumori e dal trambusto delle città, isolata in mezzo alle alte montagne, tutto attorno solo natura incontaminata pronta per essere esplorata: che sia la verde estate o il bianco inverno, questo paradiso nascosto lungo il confine settentrionale della Slovenia, a due passi dall’Austria, si chiama Logarska dolina ed è tutto da scoprire!

Riti di primavera: la festa di Jurjevanje

Jurjevanje

C’inchiniamo dinnanzi a te, Giorgio il Verde,
verde è l’albero, verde la veste!
Verde è tutta la montagna,
verde e piena d’erba,
piena d’erba e di trifoglio.

Così iniziano le canzoni rituali dedicate a Giorgio il Verde – Zeleni Jurij, figura mitologica diffusa in tutta la Slovenia (e conosciuta anche nel resto del mondo slavo), il cui culto si è conservato in particolare nella regione sudorientale della Bela Krajina.

Tra storia e spiritualità: Škofjeloški pasijon

Škofja Loka

Škofja Loka, una delle cittadine più antiche della Slovenia, nonché una delle più belle, con il suo castello e le variopinte dimore cinquecentesche, ogni sei anni diventa il palcoscenico dello Škofjeloški pasijon – la Passione di Škofja Loka, in latino Processio Locopolitana. Scritta tra il 1715 e il 1721 dal padre francescano Romuald (Lovrenc Marusič), originario di Sant’Andrea/Štandrež in provincia di Gorizia, è il testo teatrale più antico in lingua slovena, nonché il più antico libro di regia interamente conservato di tutta Europa.

C’era una volta… Viaggio nel tempo al castello di Tuštanj

Tuštanj

C’era una volta un giovane giardiniere, arrivato dalla campagna a lavorare in un castello. Nonostante la sua giovanissima età, faceva il suo mestiere con tanto amore e diligenza da far innamorare la contessa, che lo sposò, nonostante l’opposizione della famiglia.

No, non è una fiaba, ma una storia vera, quella del castello di Tuštanj, a circa 25 km da Ljubljana.

Cuore, tradizione e comunità: il carnevale di Drežnica

Drežniški pust

Non eravamo mai stati a Drežnica, un minuscolo paesino ai piedi del monte Krn. Cosa ci ha spinti fino a lì? L’anno scorso il governo della Repubblica di Slovenia ha proclamato il carnevale di Drežnica (Drežniški pust) come vivo capolavoro del patrimonio culturale nazionale. Il team di slovely.eu, da sempre a caccia di particolarità etnografico-culturali, non ha potuto esimersi dall’andare a conoscere dal vivo questa tradizione così antica e molto sentita dagli abitanti di Drežnica.