Autore -Carlo Ghio

Le rovine del Grad Kamen oggi

Un castello nella pietra: Grad Kamen

Vicino all’abitato di Begunje na Gorenjskem, risalendo per pochi chilometri la stretta valle del fiume Draga, troviamo quelle che oggi sono le rovine, per quanto ancora maestose, del Grad Kamen, il castello di pietra, costruito nel XII secolo dai Conti di Ortenburg. Assieme al castello di Lipnica, di cui oggi non rimane che qualche muro, difendeva...

France Prešeren

O Vrba!

E’ solo un piccolo paese di nemmeno duecento abitanti, uno dei dieci abitati che formano il comune di Žirovnica, nella Gorenjska (Alta Carniola), ma Vrba è, per ogni sloveno, un luogo speciale dove prima o poi tutti andranno, almeno una volta nella vita, a rendere omaggio a France Prešeren, l’eroe principe della letteratura slovena, il poeta triste, mai...

Radovljica

Radovljica, perla della Gorenjska

A pochi chilometri dalla celeberrima e turisticissima Bled, nel cuore della Gorenjska (alta Carniola), sorge una piccola, antica cittadina, Radovljica, spesso ignorata dal turista frettoloso diretto a Bled, Bohinj o alle località sciistiche delle Alpi slovene. Ed è un vero peccato non fermarsi in questo piccolo borgo medievale, affascinante e ricco di atmosfera.

Kojsko

In giro per Brda, il Collio sloveno

Per noi goriziani il Collio è un luogo magico, sinonimo di buon vino, innanzi tutto, ma ovviamente anche di paesaggi idilliaci, in mezzo alle colline tra vigneti e ciliegi, dominato e protetto dal monte Sabotino. Ma il Collio ha una parte forse un po’ meno nota a noi italiani, che è il suo lato sloveno, chiamato Brda, dove il paesaggio è il medesimo della parte...

La cascata del Kozjak

Una meraviglia della natura: Slap Kozjak

Quella del torrente Kozjak è considerata una delle più belle cascate della Slovenia, forse proprio la più bella e si trova a pochi minuti di cammino dalla cittadina di Kobarid, meglio nota in Italia col nome di Caporetto, diventato sinonimo di tragici eventi della Prima Guerra Mondiale che nell’isontino fu particolarmente cruenta, nella sua assurdità. Ma...